Impronta ligure in Silicon Valley

Tra un pensiero e l’altro mi sono ritrovata a riflettere ancora una volta sul viaggio in Silicon Valley, in particolare il mio pensiero è rimasto fisso sulla storia di Andrea Vaccaro, un genovese con alle spalle delle esperienze spettacolari. Ho ragionato parecchio sul suo percorso in quanto qualche hanno fa si trovava nei miei panni: Andrea ha infatti partecipato nel 2015 al Silicon Valley Study Tour e quel giorno, 14 anni dopo, si trovava su un palco a raccontare la sua storia e tutti i successi che ha raggiunto nel tempo. Gli occhi di tutti noi erano pieni di speranza, personalmente non facevo altro che viaggiare con la mente e immaginarmi al suo posto tra qualche anno. Pensare in grande non fa mai male!!

Gli argomenti trattati durante la sua presentazione sono stati parecchi, oltre alla sua vita e il susseguirsi di eventi che lo hanno portato in Silicon Valley abbiamo parlato di tecnologia, innovazione e mobilità autonoma. Waymo, l’azienda per cui lavora Andrea ha come obiettivo la realizzazione di macchine autonome, un sogno che presto diventerà realtà. Nel suo ruolo di System Safety Expert ci ha spiegato le numerose variabili e ipotesi di cui, durante la progettazione dell’automobile, hanno dovuto tenere conto. Mi ha colpita particolarmente l’aspetto sociale di questo progetto, andando avanti col la presentazione mi sono resa conto dell’aiuto che questa automobile potrebbe fornire sia ad anziani che a persone con disabilità. Sarebbe in grado di restituire l’autonomia a individui che fino ad ora per muoversi da casa e fare una semplice commissione devono essere accompagnati da familiari o terze parti. Un altro aspetto che mi ha sorpresa è il costo del servizio, mi aspettavo che una tecnologia così all’avanguardia avesse un prezzo estremamente alto ma in realtà, nelle città in cui è già stato testato, il prezzo equivale al costo sostenuto dall’individuo per lo spostamento. Ad oggi Waymo è stata testata in 6 stati dell’U.S ma non sarebbe male un giorno poter vedere queste macchine circolare per Genova e per tutta la liguria!

Leggi gli altri articoli:

Thinking out of the box

Quando in ambito lavorativo c’è bisogno di qualche nuova idea, veniamo spronati a pensare fuori dagli schemi (thinking out the box), ma sentirselo dire… non

Leggi Tutto »

Adrenalina pura

È passata più di una settimana dal mio ritorno dalla Silicon Valley e non è per niente facile tornare alla quotidianità. Il tour è durato

Leggi Tutto »